Photofarm

Il social network di fotografia naturalistica e reportage

DI BUON MARTINO...

I primi lavori eseguiti per sistemare i capanni presenti in oasi sembrano funzionare: a poco più di una settimana dalla "fine lavori", la prima postazione - il famoso "capanno martino" - ha già regalato qualche buono scatto; gli uccelli hanno iniziato ad utilizzare i nuovi posatoi senza alcun particolare timore e la nuova apertura - posizionata più in basso - permette di riprendere gli uccelli da un'angolatura decisamente più interessante. In particolare, si è fatto vivo diverse volte il Martin Pescatore e anche i Tuffetti si sono avvicinati di molto... con la prossima sessione di lavori, le cose non potranno che migliorare ancora.

 

Per quanto riguardi il Martin Pescatore, ho contato 7 passaggi (dalle 7:00 alle 11:45) con due soste sui nuovi posatoi: la foto si riferisce al posatoio di sinistra (il vecchio albero cadutoi in acqua già presente prima dei lavori e spostato verso il capanno); si è pure posato sul nuovo posatoio sulla destra, ignorando per ora gli altri. Le cinque soste più lunghe (ne ho potuta osservare una con tanto di tuffo da circa mt. 2,5 in non più di 15 cm di acqua... fantastico) le ha sempre fatte su posatoi "naturali" posti alla sinistra del capanno, da posizioni non fotografabili (alcune per la presenza di troppi ostacoli, altre perchè proprio fuori vista).

 

Per altro le nuove coperture permettono di restare in capanno senza far fuggire i cari germani (questa volta però si sono sempre tenuti un pò più lontani - forse non ancora abituati alle nuove modifiche - e soprattutto di poter osservare/fotografare i tuffetti a non più di 2/3 metri di distanza... 

 

www.naturaphotografica.com 

Visualizzazioni: 44

Commento

Devi essere membro di Photofarm per aggiungere commenti!

Partecipa a Photofarm

Commento da Paolo Ravasi su 9 Gennaio 2012 a 11:03

concordo Mirko... per me possiamo anche già fissare la data per il prossimo giorno di lavoro ;-)

Commento da Mirko Sotgiu su 3 Gennaio 2012 a 17:39

Fermi fermi... niente pesce nella palude... scherziamo! Prima di far ogni cosa occorre avvallo del parco! Le alborelle a quanto pare ci sono il martino lavora a tutto spiano per ora direi che goderci il capanno come fatto. Vediamo poi le prossime implementazioni. Secondo me se miglioriamo gli altri punti strategici e mettiamo i teli mimetici per i "cannoni" anche le foto delle altre specie diventeranno più ffacili.

Commento da Paolo Ravasi su 14 dicembre 2011 a 12:57

no, Paola... o almeno non ancora...eheheh

per ora quello che pesca è tutta farina del suo sacco e frutto delle sue fatiche; sulla possibilità di "ripopolare" l'oasi anche di pesce fresco, credo che sia una possibilità da non scartare per la prossima "giornata di lavoro".... in linea teorica saprei anche dove prendere la materia prima = il pesce.

 

Commento da paola12 su 13 dicembre 2011 a 18:23

belle foto Paolo!!! volevo chiederti se hai fatto ricorso alle arborelle o altri pesci per invogliare il martino

Commento da Paolo Ravasi su 12 dicembre 2011 a 16:12

Durante i prossimi lavori, credo che converrà eseguire un'ultima modifica al posatoio di sinistra, eliminando quel ramo sul fondo, così da poter avere una composizione più pulita... vero che posso sempre clonare il tutto, ma già che ci siamo...

Il sito di fotografia naturalistica
Christian Patrick Ricci

 Il sito di Fotografia delle Alpi Mirko Sotgiu

Il sito di fotografia naturalistica
Fabio Liverani

Manfrotto Photofarm e' endorser e testimonial di Manfrotto.

Photofarm e' partner e testimonial di Swarovski Optik

La scuola di fotografia naturalistica di Photofarm all'Oasi della palude di Casalbeltrame, capanni e tunnel professionali per la fotografia

Applicazioni iPhone per fotografi I docenti Photofarm sono fotografi di redazione di Oasis.
Applicazioni iPhone per fotografi

News Photofarm

Video

  • Aggiungi video
  • Visualizza tutti

© 2014   Creato da Christian Patrick Ricci.

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio